BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

POLIZIA/ Il Viminale: pronto il cambio dei vertici. Poi il dietrofront: nota inviata per errore

Pubblicazione:venerdì 26 luglio 2013

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Dopo il controverso caso Ablyazov, una nota inviata per errore dal ministero dell’Interno apre un nuovo giallo. Poco prima delle 14 di oggi, dal Viminale viene comunicato che il capo della polizia, prefetto Alessandro Pansa, avrebbe stabilito alcuni interventi per la riorganizzazione dei vertici della polizia, una rivoluzione nel Dipartimento di pubblica sicurezza al fine di "rendere più efficace, puntuale e tempestivo il sistema della informazione attraverso la continua osmosi di notizie tra gli organismi dipartimentali e quelli che operano sul territorio”. Tra gli altri obiettivi dell’intervento, si legge nella nota “incriminata”, quelli di “revisionare alcuni uffici dipartimentali, a sostegno dell'attività organizzativa e operativa; omogeneizzare per uniformità di indirizzo e ad armonizzare l'attività delle varie articolazioni dipartimentali, attraverso il sistema delle deleghe, in ragione delle rispettive  sfere di competenza". Insomma, si tratterebbe di spostare e modificare tutta una serie di cariche, come annunciato dopo il caso Ablyazov. Dopo la diffusione della notizia, immediatamente riportata dalle agenzie di stampa, ecco arrivare il dietrofront: è sempre il Viminale a chiedere di "non tener conto e di annullare" il comunicato sulla riorganizzazione del Dipartimento di pubblica sicurezza, in quanto "erroneamente partito".



© Riproduzione Riservata.