BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 26 luglio si festeggiano i santi Anna e Gioacchino, genitori della Vergine Maria

Pubblicazione:venerdì 26 luglio 2013

Santi Anna e Gioacchino (Giotto, Cappella degli Scrovegni) Santi Anna e Gioacchino (Giotto, Cappella degli Scrovegni)

Sant'Anna non è venerata al giorno d'oggi semplicemente per il fatto di aver messo al mondo la madre di Gesù, ma anche per averle dato un'educazione eccellente, ovviamente sempre secondo i ferrei principi della legge ebraica. A lei si rivolgono innanzitutto le donne in dolce attesa, al fine di ottenere una protezione che si estenda anche al bambino. Sant'Anna infatti viene invocata inoltre affinché durante il parto non si presentino complicazioni, affinché il bambino nasca sano e robusto e infine affinché la madre possa allattarlo senza problemi.

Inoltre, la Santa viene venerata dai tessitori, perché fu lei a insegnare a Maria a tessere la tela, dai sarti, perché l'avviò con amore e pazienza all'arte del cucito, dai venditori di strumenti da lavoro per la casa, in quanto fu lei, ancora una volta, a insegnare a Maria come fare le pulizie. Insomma, diffuso sia tra le donne che tra diversi artigiani e commercianti, il culto di Sant'Anna è molto antico e la sua venerazione è fortemente radicata sia in Occidente che in Oriente.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.