BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 28 luglio si festeggiano i Santi Nazario e Celso

Pubblicazione:

San Nazario e San Celso  San Nazario e San Celso

Arrivati al porto di Genova i marinai, convertiti al Cristianesimo e ricevuto il Battesimo dallo stesso San Nazario, liberarono maestro e discepolo. Celso e Nazario ripresero la loro opera di evangelizzazione con grande efficacia riuscendo a convertire una miriade di gente visitando molti territori italiani. Tornarono ancora a Milano dove vennero di nuovo imprigionati per ordine del temibile e crudele Prefetto Antolino. Entrambi furono condannati alla morte per decapitazione che avvenne in un luogo nascosto nelle campagne appena fuori dalla città.

Nei pressi di un paesino pugliese alle porte del Gargano, Poggio Imperiale, si trova il Santuario di San Nazario Martire. La tradizione del luogo narra del passaggio del Santo in quel luogo dove immerse i suoi piedi, appoggiato su di un cippo di marmo, in una fonte d'acqua conosciuta per le sue proprietà termali fin dai tempi antichi. Questo cippo di marmo è ancora oggi conservato nel Santuario a lui dedicato ed è meta di pellegrini che negli anni lo hanno levigato con il tocco delle mani. Ogni anno, il 28 luglio, i concittadini dei paesi vicini vi si recano a piedi in pellegrinaggio (il Santuario di San Nazario Martire si trova in mezzo alle campagne) dove viene allestita una grande festa.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.