BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIARIO DA RIO/ Ecco il "mio" Papa Francesco, ha bisogno anche di me

Papa Francesco (Foto: Infophoto) Papa Francesco (Foto: Infophoto)

3. La forza con cui ha messo tutto il suo peso di successore di Pietro nel dire ai ragazzi il “Papa conta su di voi”. Era la fine dell’omelia, come sempre animata dai cambi di tono, dall’accelerazione del ritmo, dalle pause sospese, e ha interrotto la lettura per ripetere la frase, come per accertarsi che gli oltre 2 milioni di persone presenti non potessero fraintendere. Mi è sembrata la confessione di un bisogno e allo stesso tempo la condivisione di una responsabilità. Se c’è ancora qualcuno che deve capire cosa è la comunione per Francesco basta che riveda quel frammento, quel dire “io e voi insieme”, noi verso il mondo. Non altro che un modo diverso per dire quel “pregate per me” che è la sua litania. Chi nei prossimi giorni si interrogherà su quanto ha voluto dire Bergoglio alla sua chiesa con i due straordinari documenti all’indirizzo dell’episcopato brasiliano e Latino americano, potrà provare a ritornare a quel “io conto su di voi”, ad una missione che coinvolge tutti e non esclude nessuno, ad un cristianesimo bello e semplice. Tra un po’ salirò sull’aereo e lo sentirò ancora parlare. Se potessi fargli una domanda gli chiederei cosa posso fare per aiutarlo.

© Riproduzione Riservata.