BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LECCE/ Uccide la ex moglie e poi si suicida

Non poteva sopportare di vivere senza di lei. Così l’ha uccisa. Poi, si è tolto la vita. Un uomo di 46 anni, Franco Capone, ha ucciso sua moglie, Erika Ciurlo, di 43 anni

infophoto infophoto

Non poteva sopportare di vivere senza di lei. Così l’ha uccisa. Poi, si è tolto la vita. Un uomo di 46 anni, Franco Capone, ha ucciso sua moglie, Erika Ciurlo, di 43 anni. Si erano separati da un mese e mezzo, dopo 25 anni di matrimonio. I loro corpi sono stati trovati nella casa della loro abitazione di Taurisano, nel leccese, in via IV novembre, dove Erika era rimasta con i tre figli di 25, 18 e 4 anni. Sono stati i vicini di casa ad avvertire le forze dell’ordine dopo aver sentito l’esplosione dei colpi di arma da fuoco. Accanto ai cadaveri, i poliziotti e i carabinieri, che sono giunti sul posto contemporaneamente, hanno trovato una pistola. Nell’edificio, che si trova in una zona periferica, sono arrivati anche i soccorsi del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Probabilmente un solo colpo di pistola è bastato a Capone per uccidere la moglie e un altro, sparato direttamente alla tempia, per suicidarsi. L’arma è stata trovata vicino al corpo dell’uomo, a sostegno dell’ipotesi dell’omicidio-suicidio. Il sostituto procuratore Giovanni Gagliotta, anch’egli sul luogo del delitto, sta coordinando le indagini, mentre l’ispezione del medico legale e l’autopsia che sarà effettuata nei prossimi giorni stabiliranno le cause e l’ora del decesso.

© Riproduzione Riservata.