BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IN VIAGGIO CON IL PAPA/ Cos'è successo, davvero, sull'aereo con Bergoglio

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto InfoPhoto  Foto InfoPhoto

Esempio Mons. Scarano “non è proprio la beata Imelda”, vale a dire uno stinco di santo, ma nel passato di Mons. Ricca non sono stati ritrovati elementi che confermino una condotta scandalosa (e non è un atto di fiducia questo ma il risultato di una investigazione secondo il diritto canonico). E poi l’ironia nel disinnescare le elucubrazioni e le fantasiose ipotesi formulate su immagini e atteggiamenti, la cassa tra lui e il Papa emerito nel primo incontro di Castel Gandolfo e la valigia nera con cui è salito a bordo dell’aereo che lo portava in Brasile. Nella cassetta bianca data da Benedetto c’era tutto il caso Vatileaks e nella sua borsa nera semplicemente un rasoio, il breviario, l’agenda e un libro su santa Teresina. Nè il contenuto dell’una che dell’altra lo spaventa. E infine abbiamo un uomo che è stato un prete e un vescovo molto felice, e che da Papa non è da meno, nonostante qualche volta gli manchi poter scorrazzare per Roma a piacimento, soffra di sciatica perché la sedia dove siede per ricevere è scomoda (ma vogliamo dargliene una ergonomica?), e lamenti una forma di pazzia che lo porta ad azzerare le distanze tra lui e la gente. Del capitolo lobby gay parlerò un’altra volta. Lì c’è il meglio di Francesco. Misericordia e umiltà. Posso solo dire che quando ci ha salutato eravamo affranti, ma non per la notte in bianco che ci attendeva, ma per il dispiacere di non poter più godere della sua presenza.  



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
05/08/2013 - le donne e il Papa (luisella martin)

La giornalista mi pare sia stata l'unica a sottolineare l'importanza delle parole che il nostro caro Papa Francesco ha dedicato alle donne. Parole che Gesù avrebbe approvato se fosse stato su quell'aereo. E infatti c'era!