BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 4 luglio, si festeggia Sant'Elisabetta, regina del Portogallo

Pubblicazione:

Sant'Elisabetta, regina del Portogallo  Sant'Elisabetta, regina del Portogallo

Una prima volta Elisabetta riuscì a fermare la battaglia tra i due, a Coimbra, portandosi a cavallo in mezzo ai due raggruppamenti militari con un crocifisso. La battaglia che vide la definitiva riappacificazione tra il re Dionigi e suo figlio Alfonso IV avvenne nei pressi di Lisbona dove la santa si gettò in lacrime in mezzo alle due fazioni in sella a un cavallo. Al suo passaggio si innalzò miracolosamente una barriera luminosa che divise i due eserciti.

Nel 1325, alla morte del re Dionigi, Elisabetta donò quasi tutti i suoi averi ai poveri e ai conventi e la corona al Santuario di Compostela ed entrò a far parte del Terzo Ordine delle Francescane nel Monastero delle Clarisse di Coimbra. Continuò imperterrita nelle opere buone verso i bisognosi e si prodigò per la costruzione di altri conventi e chiese. L'anno prima di morire andò in pellegrinaggio a Santiago de Compostela compiendo il lungo viaggio a piedi. Di ritorno dal suo pellegrinaggio si recò a Estremoz per scongiurare suo figlio Alfonso, re del Portogallo, di riappacificarsi con Alfonso, re di Castiglia che nel frattempo si erano dichiarati guerra. 

Elisabetta fu colta improvvisamente da una violenta febbre che la costrinse a restare a letto e comprese di essere prossima alla morte. Nonostante le sue gravi condizioni prese il Viatico in ginocchio. Durante i suoi ultimi sospiri le apparve splendente la Santa Vergine Maria insieme a Santa Chiara ed altre sante. Elisabetta morì il 4 Luglio 1336 pregando e ringraziando Maria Santissima. Il suo corpo incorrotto si trova ancora oggi nel Santuario delle Clarisse a Coimbra. Sant'Elisabetta, regina del Portogallo, venne canonizzata nel 1626 da Papa Urbano VIII.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.