BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA FRANCESCO/ L'omelia di Santa Marta: non bisogna aver paura di rinnovare le strutture della Chiesa

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Nell’ultima messa alla Casa di Santa Marta di fronte ai gruppi prima della Pausa estiva, il Pontefice ha spiegato che essere cristiani «non significa fare cose, ma lasciarsi rinnovare dallo Spirito Santo». Non si è,ha aggiunto, cristiani tutet le domeniche, dalle 11 mezzogiorno o perché si inanellano una serie di azioni, quasi fosse una collezioni. Al contrario, la vita cristiana è «una totalità armonica, armoniosa, e la fa lo Spirito Santo». In sostanza, «non si può essere cristiano a pezzi, part-time». Parlando, poi, di come il Vangelo rappresenti la novità nella continuità, ovvero nella legge, ha invitato a non aver paura di rinnovare le strutture «caduche» della Chiesa. Del resto, è quello che è sempre avvenuto nella storia del cristianesimo. Francesco ha ricordato come fin da subito ebbe luogo la «lotta teologica» per stabilire se i cristiani dovessero essere circoncisi o meno. «No! Hanno detto di no! I gentili possono entrare come sono: gentili… Entrare in Chiesa e ricevere il Battesimo. Un primo rinnovamento della struttura…». Il Vescovo di Roma ha poi sottolineato come per compiere gesti di questo genere occorra libertà, ma una libertà di cui la Chiesa è sempre stato ricca; e, laddove il cristiano si senta intimorito, ha concluso, sappia che sarà sempre assistito dalla Madonna.



© Riproduzione Riservata.