BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 7 luglio, si festeggia San Villibaldo di Eichstätt

San Villibaldo di EichstättSan Villibaldo di Eichstätt

Dopo una vita completamente dedicata alla diffusione della fede e al suo consolidamento, attraverso la fondazione massiccia di monasteri sia maschili che femminili, San Villibaldo si spense nella sua città Eichstätt - in cui era vissuto gran parte della sua vita - il 7 luglio del 788. Le spoglie mortali dell'anziano vescovo vennero accolte dal duomo cittadino e sepolte nel coro. Leone VIII santificò Villibaldo nell'anno 935. 

Nell'aprile del 989, oltre due secoli dopo la sua morte, le spoglie di San Villibaldo vennero riesumate dal vescovo Reginoldo e nuovamente sepolte in una piccola cappella esterna al duomo di Eichstätt. Dopo vari spostamenti, nell'anno 1745 le ossa di San Villibaldo vennero collocate in una teca vitrea, a sua volta installata in un sarcofago di marmo all'interno della chiesa. Il culto di San Villibaldo rimase per molti secoli circoscritto alla sua antica diocesi, ma a partire dal Basso Medioevo, anche a causa delle numerose epidemie dell'epoca, venne invocato sempre più di frequente contro le malattie in una vasta parte della Germania meridionale. I vari miracoli compiuti contribuirono a diffonderne il culto.

© Riproduzione Riservata.