BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PAPA/ Don Merola: Francesco ha denunciato l’"anestesia del cuore" del mio quartiere di Napoli

Papa Francesco (InfoPhoto)Papa Francesco (InfoPhoto)

La dipendenza del gioco. Anche adesso ho qui con me un ragazzino che ho preso al bar di fronte mentre giocava alle macchinette. Quest’anno abbiamo curato molto ragazzi affetti da questa malattia. Auguriamoci che lo Stato faccia di più per combattere questa che è diventata una piaga sociale.

 

Cosa deve fare lo Stato?
Non bastano gli arresti, ci vuole prevenzione. E A Voce d’è Creature era, è - non voglio parlarne al passato perché sono convinto che riaprirà presto -, un punto di riferimento anche per la sua storia. Noi siamo nella sede storica del boss Raffaele Brancaccio che qui ha ammazzato tante persone. Oggi, al posto del leone feroce, c’è A Voce d’è Creature.

 

Che però rischia di chiudere.
Non vogliamo che torni di nuovo alla camorra. Faremo di tutto, resisteremo e, come dice il Papa, non dobbiamo spegnere la speranza. Cercherò di fare tesoro delle sue parole.   

© Riproduzione Riservata.