BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROCESSO MEDIASET/ Berlusconi, la pena sarebbe da ricalcolare

Per una serie di cavilli legali e nuovi conteggi dovuti a tutta una serie di motivi, il processo Mediaset rischia di dover essere rifatto solo per ricalcolare l'interdizione

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Condannato a cinque anni di interdizione dai public uffici (e quattro di reclusione) nel processo Mediaset, Silvio Berlusconi potrebbe veder allontanarsi quantomeno l'interdizione. Il che significa poter continuare la sua vita politica ed elettorale tranquillamente. Lo si legge su un articolo pubblicato oggi sul Corriere della sera a firma Luigi Ferrarella: l'interdizione dai pubblici uffici potrebbe essere rinviata almeno di un anno. Il motivo? Sarebbero ben tre i motivi secondo Ferrarella, il primo dei quali un calcolo aritmetico sui periodi di sospensione che ha avuto il processo stesso. Quindi l'imminente prescrizione calcolata già prima del giudizio della Cassazione per effetto della ex legge Cirielli "di una delle due annualità fiscali per le quali Silvio Berlusconi è stato condannato in Tribunale e in appello". Questa parziale prescrizione darebbe poi vita a un possibile nuovo processo di appello solo per ricalcolare la pena residua. 

© Riproduzione Riservata.