BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RAMADAN 2013/ Ristoranti aperti tutta la notte? Sì, ma solo a Dubai

Pubblicazione:

La città di Dubai  La città di Dubai

Ha preso il via, la notte tra lunedì e martedì il digiuno del Ramadan, il mese sacro per i musulmani nel quale i fedeli dovranno osservare, per 29-30 giorni, in un lasso tempo variabile a seconda della fase lunare, che quest'anno terminerà l'8 di agosto, uno stretto digiuno diurno, astenendosi dall'assunzione di cibo, acqua, bevande, rapporti sessuali e persino dall'utilizzo di profumi fino al tramonto. Online si trovano già liste di ristoranti e hotel, posti soprattutto a Dubai, come il Desert Palm o il Dubai Tarde Center, o come il The Address, a Dubai Marina, o il lussoso Kempinski Hotel negli Emirati Arabi, che aprono eccezionalmente la notte per poter andare incontro alle esigenze dei seguaci di Allah che, dopo un giorno intero senza cibo, hanno necessità di rifocillarsi e che, prima dell'alba, devono mangiare abbondantemente per poter affrontare le fatiche della giornata. Gli esercizi indicati, nel mese del Ramadan, servono infatti il "suhour", cioè il pasto della mattina che precede il digiuno e lo spuntare del sole e l"iftar" che è, invece, la cena che interrompe l'astinenza dopo il tramonto. In Medioriente molti ristoranti offrono sontuosi buffet post-digiuno, allestendo apposite tende nelle quali ci si può incontrare e nelle quali si possono recitare le “Taraweeh", preghiere della notte del mese del Ramadan. Non poche difficoltà potranno trovare i fedeli che abitano in Occidente, dove i locali non sono soliti tenere aperto oltre l'orario di chiusura la notte o prima dell'alba per "iftar" e "suhour", che dovranno organizzarsi in modo alternativo per i pasti e le preghiere. 



© Riproduzione Riservata.