BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

EDMONDO CIRIELLI/ Indagato per corruzione e abuso d'ufficio l'esponente di Fratelli d'Italia

Già deputato del Pdl, passato poi a Fratelli d'Italia, e tenente colonnello dei carabinieri, Edmondo Cirielli risulta indagato per rapporti con personalità della camorra

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Già presidente della provincia di Salerno ed ex deputato del Pdl (è recentemente passato a Fratelli d'Italia) e anche tenente colonnello dei carabinieri (in aspettativa per incarico parlamentare), Edmondo Cirielli risulta indagato per  per corruzione aggravata e abuso d'ufficio aggravato per scambio politico-mafioso. Cirielli sarà adesso sottoposto a interrogatorio il prossimo 9 agosto. L'accusa è quella di aver ricevuto favori di vario tipo da parte di Giuseppe Fabbricatore, esponente della Nuova Famiglia camorristica. In particolare, l'amicizia fra i due gli avrebbe permesso di raccogliere sul territorio un gran numero di tessere di partito a suo favore durante lo scontro interno al Pdl con Mara Carfagna. In cambio di ciò, sempre secondo l'accusa, Cirielli fece vincere un concorso pensato appositamente per la moglie di un pregiudicato. Tra le note di accusa si legge che Cirielli avrebbe agevolato "l'ascesa politica di Fabbricatore, appartenente ad organizzazioni criminali di stampo camorristico, facente capo ai massimi esponenti della Nuova Famiglia e sul territorio salernitano rappresentato da Pasquale Loreto e per Fabbricatore nell'essersi avvalso dell'autorità criminale per la ricerca e per la stipula di iscrizioni al Pdl di falsi aderenti in favore dello stesso Cirielli". Non è il solo indagato nell'ambito della stessa inchiesta coordinata dal procuratore Franco Roberti: sono infatti iscritti nel registro degli indagati altre 24 persone tra imprenditori ed esponenti del Pdl locale. 

© Riproduzione Riservata.