BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

TERREMOTO MESSINA EOLIE/ Scosse di 4.1 e 4.2 gradi Richter in Sicilia (Oggi, 16 agosto 2013)

Due scosse di terremoto (una di magnitudo 4.1, l’altra di magnitudo 4.2) della scala Richter si sono verificata attorno alle 1:04 di questa notte in provincia di Messina

InfophotoInfophoto

Due scosse diterremoto (una di magnitudo 4.1, l’altra di magnitudo 4.2) della scala Richter si sono verificata attorno alle 1:04 di questa notte in provincia di Messina. Il sisma è stato percepito nettamente dalla popolazione. Nonostante fosse notte, infatti, moltissime persone erano nelle proprie abitazioni o per strada dopo la giornata di Ferragosto e hanno subito avvertito gli effetti più evidenti della scossa con grande paura, ma fortunatamente - almeno a quanto si apprende - senza grandi danno a cose e a persone. I primi dati sul sisma sono stati già diffusi dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) che ha registrato la prima scossa di terremoto alle 01:04:59 nella zona della Costa siciliana settentrionale. Nello scarno, ma tempestivo, comunicato si legge: Un terremoto di magnitudo(Ml) 4.1 è avvenuto alle ore 01:04:59 italiane del giorno 16/Ago/2013 (23:04:59 15/Ago/2013 - UTC).  Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell'INGV nel distretto sismico: Costa_siciliana_settetrionale. La seconda scossa si è verificata alle 01:06:51 nella zona dei Golfi di Patti e di Milazzo. Il comunicato recita: Un terremoto di magnitudo(Ml) 4.2 è avvenuto alle ore 01:06:51 italiane del giorno 16/Ago/2013 (23:06:51 15/Ago/2013 - UTC).
Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell'INGV nel distretto sismico: Golfi_di_Patti_e_di_Milazzo.  Al momento la profondità dell'ipocentro non è stata ancora calcolata con precisione ma sembra essere attorno ai 10 km in entrambi casi. Tutti i comuni coinvolti, nei venti chilometri di distanza dall'epicentro, sono della provincia di Messina. Le scosse sono state anche avvertite chiaramente sulle Isole Eolie. Nessuna fortunatamente ha portato danni o feriti. Il terremoto si è fatto comunque “notare”, anche dai turisti che frequentano la costa e le Eolie in questo periodo.

 I comuni interessati dalla prima scossa di terremoto in provincia di Messina

Comuni entro i 10Km dall’epicentro

BROLO (ME) FICARRA (ME) GIOIOSA MAREA (ME) LIBRIZZI (ME) MONTAGNAREALE (ME) PATTI (ME) PIRAINO (ME) RACCUJA (ME) SANT'ANGELO DI BROLO (ME) SINAGRA (ME)

Comuni tra 10 e 20km dall’epicentro BASICO' (ME) CAPO D'ORLANDO (ME) CAPRI LEONE (ME) CASTELL'UMBERTO (ME) FALCONE (ME) FLORESTA (ME) FRAZZANO' (ME) GALATI MAMERTINO (ME) MIRTO (ME) MONTALBANO ELICONA (ME) NASO (ME) OLIVERI (ME) SAN PIERO PATTI (ME) SAN SALVATORE DI FITALIA (ME) TORTORICI (ME) UCRIA (ME)

I comuni interessati dalla seconda scossa di terremoto in provincia di Messina

Comuni entro i 10Km dall’epicentro BROLO (ME) GIOIOSA MAREA (ME) LIBRIZZI (ME) MONTAGNAREALE (ME) PATTI (ME) PIRAINO (ME) SANT'ANGELO DI BROLO (ME)

Comuni tra 10 e 20km dall’epicentro BASICO' (ME) CAPO D'ORLANDO (ME) CASTELL'UMBERTO (ME) FALCONE (ME) FICARRA (ME) FLORESTA (ME) MIRTO (ME) MONTALBANO ELICONA (ME) NASO (ME) OLIVERI (ME) RACCUJA (ME) SAN PIERO PATTI (ME) SAN SALVATORE DI FITALIA (ME) SINAGRA (ME) TORTORICI (ME) UCRIA (ME)

© Riproduzione Riservata.