BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

BOLDI/ A cena con Beppe Grillo: potrei diventare grillino. E l'amico Berlusconi?

Un incontro a cena che potrebbe aver rimosso una grande amicizia anche politica: Massimo Boldi dice che forse diventerà grillino. E l'amicizia con Silvio Berlusconi?

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Massimo Boldi ha, come dice lui stesso, due grandi amici, peccato siano in posizioni politiche totalmente contrapposte. Uno è Silvio Berlusconi: qualcuno ricorderà la presenza dell'attore durante la partecipazione del leader del Pdl al programma di Santoro tempo fa. Era seduto in mezzo al pubblico, ma in realtà aveva accompagnato il Cavaliere per confortarlo e tranquillizzarlo prima dell'importante partecipazione allo show. L'altro è Beppe Grillo, collega attore comico, i due si frequentano e conoscono da decenni. Poche sere fa i due sono stati visti cenare insieme a Portofino, amena località turistica frequentata quasi esclusivamente da vip molto danarosi. Parlando al Corriere della Sera, Boldi ha raccontato che i due si sono incontrati per caso e hanno deciso di passare la serata insieme. La cena, da quanto dice Boldi nell'intervista, gli avrebbe fatto cambiare idea politica: amico di Belrusconi ma anche suo convinto sostenitore politico fino ad oggi. Invece adesso confessa che Grillo ha fatto grandi cose decidendo di entrare in politica. L'attore milanese ha anche negato quanto detto tempo fa da Berlusconi, quando disse che Boldi aveva definito il leader M5S "la persona più cattiva che conosce". Tutto falso, dice. Grillo, vista la crisi del cinema italiano, gli ha anche consigliato di dedicarsi a Internet. Boldi annuncia anche che la prossima volta potrebbe votare per Grillo. Anche se Berlusconi, aggiunge, non lo abbandonerà mai anche perché lo ha sempre sostenuto nel lavoro.

© Riproduzione Riservata.