BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA/ Magatti: il Meeting e il "lievito" della libertà che vince ogni potere

Pubblicazione:lunedì 19 agosto 2013

Papa Francesco (Infophoto) Papa Francesco (Infophoto)

In parte, vale ancora la risposta del XX secolo: nel mondo esistono ancora sistemi politici che pretendono di dominare integralmente la società civile. Ma, più diffusamente, oggi è il potere impersonale degli apparati tecnico-economici - che Vaclav Havel riconduce alle nuove forme “post-totalitarie” - a pretendere la nostra piena obbedienza. Papa Francesco ci dice cha la comunità dei credenti - nella fedeltà alla sua origine - ha come compito quello di essere un luogo di libertà rispetto alla chiusura autoreferenziale di qualsiasi potere umano. Grazie alla fede che le è stata donata, essa ha la responsabilità di porre domande scomode al potere di turno, di non accettare il politically correct, di rifiutare qualsiasi violenza e ingiustizia. Continuando a pensare l’uomo come avvolto in un mistero che gli impedisce di scivolare nel delirio di onnipotenza.

Non un giudizio aspro o amaro, ma una critica che parte dall’amore per l’uomo e il suo destino. Una Chiesa che non disprezza la politica, ma non la idolatra. E che, contro tutti i fondamentalismi, è convinta che proprio la libertà religiosa costituisca una questione qualificante di una civiltà rispettosa dell’uomo.

Dal messaggio del Papa, il titolo del Meeting - “Emergenza uomo” - trova così una nuova profondità. Sì, certo, c’è un’emergenza che viene proprio dall’uomo di oggi che rischia di distruggere se stesso e il mondo in cui vive nella misura in cui rimane imprigionato in un pensiero autocentrato e autoreferenziale. Ma c’è anche l’emergenza positiva di un uomo nuovo che si fa largo in una storia millenaria di libertà tendente a una pienezza che la fede ci permette di intravvedere.

Essere lievito per la storia di libertà dell’uomo è un compito entusiasmante per la comunità dei credenti. Aiutiamoci a compierlo insieme. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.