BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PAPA FRANCESCO/ Il discorso ai vescovi in Brasile aveva valore programmatico?

Il 27 luglio scorso, Papa Francesco, parlando ai vescovi brasiliani, diede una serie di spunti che, riletti da AsiaNews appaiono ben più di semplici indicazioni pastorali

infophoto infophoto

Il 27 luglio scorso, Papa Francesco, parlando ai vescovi brasiliani, diede una serie di spunti che, riletti da AsiaNews appaiono ben più di semplici indicazioni pastorali o riflessioni teologiche. Francesco si era detto convinto del fatto che «oggi, serve una Chiesa in grado di far compagnia, di andare al di là del semplice ascolto; una Chiesa che accompagna il cammino mettendosi in cammino con la gente; una Chiesa capace di decifrare la notte contenuta nella fuga di tanti fratelli e sorelle da Gerusalemme». Ebbene, per AsiaNew, quel discorso, che per la sua caratterizzazione regionale non ha avuto eco particolare, ha un valore programmatico. A chi si sta chiedendo quale sarà la riforma della Chiesa, Francesco ha risposto, illustrando una chiesa che accompagni «i tanti delusi della vita» e che riscaldi il loro cuore. Occorrerà, dunque, puntare su una nuova educazione e formazione dei vescovi; Francesco, inoltre, punterà sulla famiglia e, in particolare, sulla donna. Serve «una Chiesa capace di riscoprire le viscere materne della misericordia. Senza la misericordia c'è poco da fare oggi per inserirsi in un mondo di 'feriti', che hanno bisogno di comprensione, di perdono, di amore».

© Riproduzione Riservata.