BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MEETING 2013/ Massobrio: Rimini e la scoperta del cibo come gioia

Il Meeting di Rimini Il Meeting di Rimini

A Riccione, invece c'è Vincenzo Leardini, che in questi giorni inaugura la terrazza dell'hotel Lungomare, mentre di sotto fa vivere l'enoteca regionale della Romagna col Gustavino (imperdibile). Arriverò a Rimini per provare la piadina: al Bar Ilde di Covignano o alla Casina del Bosco, dietro il Grand'Hotel, ma so che davanti alla capitaneria mi aspetterà Dalla Jole, oppure Nud e Crud, dopo il ponte di Tiberio. Trattorie ? Cercate Dalla Maria, sempre in collina in via delle Grazie o la Greppia, a Coriano (via Marano), mentre la tagliatella superba sarà da Zaghini a Sant'Arcangelo di Romagna. Ultima tappa, imperdibile, a Casa Zanni a Villa Verucchio. Quest'anno sfoggia anche un brut di sua produzione, per accompagnare le carni con la piadina, essendo nato come macelleria agricola.

Tavole alte ? Bè, sbirciando su Il Golosario ristoranti (guida per iPad e iPhone) la corona radiosa ce l'hanno il Povero Diavolo di Torriana, che è un ristorante al top, anche se la mia predilezione va al Piastrino di Pennabilli, da Riccardo Agostini, oppure da Guido a Miramare. Se andate in uno di questi luoghi salutatemeli. Anche questo è Meeting.

© Riproduzione Riservata.