BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 24 agosto si celebra Sant'Audoeno, vescovo di Rouen

Pubblicazione:

Sant'Audoeno, vescovo di Rouen  Sant'Audoeno, vescovo di Rouen

Nel 640, Audoeno venne nominato vescovo di Rouen. L'anno successivo, il 13 maggio, prese possesso della sua nuova diocesi. Come vescovo, Sant'Audoeno si distinse per il grande zelo missionario per evangelizzare le aree ancora pagane della sua diocesi; al tempo stesso, il vescovo si impegnò profondamente per combattere la simonia, pratica scandalosa di compravendita di cariche religiose che suscitava grandi critiche contro la Chiesa. 

Nel 644, Sant'Audoeno convocò un concilio a Chalon-sur-Saône per combattere contro la simonia e per definire le linee da seguire per evangelizzare i pagani. Inoltre, memore della sua gioventù e consapevole della necessità di consolidare le conquiste della Fede tramite una capillare presenza di religiosi sul territorio, favorì la fondazione di diverse abbazie all'interno del territorio della sua diocesi, sia attraverso donazioni di beni e terreni, sia consacrandole. Tra le principali abbazie fondate durante il suo episcopato si annoverano quella di Fontenelle (di cui fu abate l'anziano San Vandregisilo) e quella Jumièges, che venne affidata a San Filiberto.

Sant'Audoeno si spense il 24 agosto dell'anno 684 a Clichy, località situata nei pressi di Parigi. Venne sepolto a Rouen, nel monastero di San Pietro. Attualmente il monastero è intitolato alla sua memoria. Sant'Audoeno è il protettore di Rouen.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.