BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

GIOIELLIERIA UCCISA/ Saronno, preso il killer della donna, è un disoccupato di 40 anni

Finita la caccia all'assassino della gioielliera di Saronno, arrestato il colepvole reo confesso. Ha detto di aver ucciso preso da un raptus, ecco chi è il killer

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

E' stato un raptus: così ha descritto il suo omicidio Alex Maggio, 40 anni, disoccupato di Caronno Pertusella in provincia di Varese. Si è dunque conclusa la caccia all'uomo cominciata lo scorso 3 agosto quando Maria Angela Granomelli, proprietaria di una gioielleria a Saronno, era stata uccisa nel suo negozio durante una rapina. Un episodio che aveva scosso l'Italia e segnato l'estate: la caccia all'uomo era cominciata immediatamente grazie alle immagini delle telecamere che avevano ripreso l'uomo mentre si allontanava dal negozio. Un delitto brutale: entrato per farsi mostrare alcuni oggetti, aveva prima colpito la donna alla testa e poi l'aveva finita a calci e pugni. La svolta nella caccia all'uomo è avvenuta grazie a un privato che si è recato dai carabinieri dicendo che aveva visto una persona che assomigliava a quella ripresa dalle telecamere: i carabinieri lo hanno trovato a casa della sua convivente e lo hanno arrestato. Ha spiegato l'omicidio dicendo di essere stato colto da un raptus. 

© Riproduzione Riservata.