BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 3 agosto si festeggia Sant'Aspreno, primo vescovo di Napoli

Pubblicazione:sabato 3 agosto 2013

Sant'Aspreno di Napoli Sant'Aspreno di Napoli

Dopo aver guidato con mano ferma la comunità napoletana per ben 23 anni, Sant'Aspreno si spense serenamente, attorniato da una numeroso gruppo di fedeli, quasi tutti battezzati da lui stesso durante la sua lunga vita. Venne ricordato per il suo amore per i più umili. I napoletani seppellirono i resti mortali di Sant'Aspreno nella chiesa di Santa Maria Del Principio. 

A Sant'Aspreno sono dedicate varie chiese. Le più importanti si trovano a Napoli. Nella chiesa di Sant'Aspreno “al porto” è conservato il pastorale dell'antico vescovo. Un'altra importante chiesa a lui dedicata è quella di Sant'Aspreno “ai crociferi”. Sino al 1673, Sant'Aspreno fu il patrono principale di Napoli. In seguito, a partire da quella data, il suo posto venne preso da San Gennaro e Sant'Aspreno venne nominato secondo patrono. Un busto d'argento raffigurante Sant'Aspreno è conservato all'interno della Cappella del Tesoro del duomo di Napoli, assieme ai busti degli altri protettori della città partenopea. I fedeli invocano Sant'Aspreno specialmente contro l'emicrania.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.