BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PROF DI SALUZZO/ La ex fidanzata: non sapevo delle sue relazioni con le studentesse

Prosegue la vicenda del professore di Saluzzo, indagato di abusi seesuali nei confronti delle sue due allieve. Questa volta è la ex-compagna a lasciare dichiarazioni sul caso

InfophotoInfophoto

Prosegue il caso di Saluzzo con le dichiarazioni della fidanzata del professore Valter Giordano, indagato per abusi sessuali nei confronti di due sue allieve minorenni.  La comparsa sulla scena della compagna comincia quando il professore decide di confessarle il suo imperdonabile peccato il giorno del tentato suicidio. Assalito dai sensi di colpa Giordano aveva provato a togliersi la vita e in seguito era stato ricoverato in ospedale. È proprio qui che sono partite le confessioni dell’uomo: “sono stato provocato” e così la donna ha cominciato  a pensare a scappatelle occasionali senza immaginare che la relazione tra il professore e le due giovani studenti andava avanti da ben due anni. In un’intervista per LaStampa.it la ragazza ricorda le parole del suo compagno con sofferenza. Pensa a quando diceva di aver sbagliato: “finirò nei guai, ho avuto due storie, non avevo mai ceduto prima di allora ma loro mi hanno provocato”, diceva Giordano. Quando la ex-compagna è stata interrogata dalle autorità competenti è arrivata la rivelazione fatale per la donna: non erano avventure occasionali, bensì rapporti consolidati nel tempo che andavano avanti da due anni. Un colpo durissimo per lei, che oggi ha deciso non stare più al fianco del professore per superare questo momento imbarazzante: “Valter ha bisogno di un aiuto, non sono più disposta a sostenerlo, mi ha mentito in maniera spudorata”.

© Riproduzione Riservata.