BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 7 agosto, si ricorda San Gaetano Thiene, co-fondatore dell’Ordine dei Teatini

Pubblicazione:mercoledì 7 agosto 2013

Infophoto Infophoto

Anche se l’obiettivo iniziale di Gaetano e dei suoi compagni non era quello di dar vita a un nuovo ordine sacerdotale, il clima della Controriforma e della lotta all’eresia protestante fecero sì che ciò avvenisse. Il nuovo ordine sacerdotale venne detto Teatino, in quanto uno dei membri fondatori - Gian Pietro Carafa, futuro pontefice con il nome di Paolo IV - era vescovo di Chieti (Theate in latino).

Il sacco di Roma del 1527 portò San Gaetano e i suoi compagni a dover fuggire dall’Urbe e a cercare rifugio a Venezia. La Serenissima concesse ai Teatini l’uso della chiesa dedicata a San Nicola dei Tolentini: fu qui che San Gaetano Thiene venne nominato preposito generale dell’ordine.
Nel 1533, Gaetano si trasferì nel Regno di Napoli per fondare una sezione locale del nuovo ordine. 
Nella città campana si dedicò alla lotta dell’eresia e alla cura degli infermi.

Dopo essere tornato a Venezia nel quadriennio 1540-1543, Gaetano tornò in Campania, dove morì il 7 agosto del 1547. Gaetano Thiene venne beatificato nel 1629 e santificato da papa Clemente X nel 1671. Per la fiducia illimitata nell’Onnipotente, San Gaetano Thiene viene chiamato “Santo della Provvidenza”.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.