BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

MOTU PROPRIO PAPA/ Francesco aumenta i controlli sullo Ior. Nuove norme antiriciclaggio

La sala stampa vaticana ha appena reso noto che il Papa emanerà un Motu proprio per la prevenzione e il contrasto del riciclaggio e della proliferazione delle armi di distruzione di massa

infophoto infophoto

Continua la rivoluzione di Papa Francesco. Chi pensava che avrebbe smontato e rimontato tutto dall’oggi al domani, evidentemente, sbagliava. Interesse del Papa, come da sempre della Chiesa, è quello di innovare nella continuità, evitando strappi e rotture. Per questo, sbaglia a scandalizzarsi chi nota con disappunto che lo Ior non è ancora stato eliminato, o profondamente rivisto. Sta di fatto che dei passi avanti, Francesco, ne sta compiendo eccome. La sala stampa vaticana, per esempio, ha appena reso noto che il pontefice emanerà un Motu proprio per la presenziare e il contrasto del riciclaggio, oltre che della proliferazione di armi di distruzione di massa e del dilagare del terrorismo. Il documento riguarderà il rafforzamento dell’attuale vigilanza e l’istituzione di unj nuova forma di vigilanza cautelativa, volta alla prevenzione. Il provvedimento nasce in continuità con quello emanato da Benedetto XVI il 30 dicembre 2010, riguardante la prevenzione ed il contrasto delle attività illegali in campo finanziario; la nuova disposizione estende le misure previste nella precedente ai Dicasteri della Curia Romana, alle associazioni no profit di diritto ecclesiale, a agli altri organismi o enti che dipendono dalla Santa Sede.

© Riproduzione Riservata.