BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ Oggi si ricorda San Domenico di Guzmán, fondatore dell’ordine domenicano

Tutti i santiTutti i santi

Nel 1212, a San Domenico apparve la Vergine. Nel 1214, venne rapito da pirati: la nave su cui viaggiava prigioniero si imbatté in una tempesta e fu sul punto di inabissarsi. Il santo convinse i pirati a invocare la protezione della Vergine: il mare si placò improvvisamente. In cambio della salvezza, i pirati si convertirono e divennero i primi membri della Confraternita del Rosario, fondata da San Domenico.

Nel 1215 San Domenico maturò l’idea di dar vita a un ordine di frati predicatori: nel dicembre del 1216, papa Onorio III approvò la fondazione dell’ordine. I monaci domenicani si diffusero immediatamente nella Penisola Iberica - ancora parzialmente nelle mani dei musulmani - e nelle principali città europee dell’epoca. In particolare, i domenicani si installarono nelle città universitarie, come Bologna e Parigi.

Il 6 agosto del 1221, San Domenico di Guzmán si spense a Bologna, città dove si era da tempo installato e venne canonizzato da papa Gregorio IX nel luglio del 1234. San Domenico è patrono di un gran numero di località. Tra i principali patronati si annoverano: la provincia di Burgos, Managua (capitale del Nicaragua), la Repubblica Dominicana. Tra le categorie professionali protette da San Domenico di Guzmán sono presenti gli scienziati e gli astronomi.

© Riproduzione Riservata.