BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GENDER/ La moda verso la distinzione dei sessi. Nasce il genere neutro?

Pubblicazione:venerdì 9 agosto 2013

infophoto infophoto

L’ideologia gender, il tentativo di neutralizzare le differenze, è stata pienamente recepita dalla monda. Ne dà notizia su Il Corriere della Sera, sul blog della 27esima, ora Maria Teresa Veneziani, spiegando che «la moda ha definito il nuovo stile neutro che si profila all’orizzonte della sessualità. Il prossimo inverno le donne vestiranno con cappotti e gilet dai tessuti maschili, che più virili non si può». L’osmosi tra i sessi, definita dalla giornalista inesorabile, riguarda anche l’uomo, con l’utilizzo di tessuti «ritenuti prettamente femminili». D’altro canto, come sosteneva Roberto Menichetti da Ballantyne, «La moda non fa che interpretare ragazzi e ragazze sempre più simili nel modo di vivere ed emozionarsi». Un dibattito, che ricorda la Veneziani, è desinato a sparire nel momento in cui la distinzione tra i generi sarà effettivamente superare. Un’ipotesi che non riguarda esclusivamente la moda, ma la società intera. Basti pensare che nelle scuole primarie francesi è partito un programma per la parità nei giochi. Soldatini e bambole per tutti, indistintamente, bambini e bambine. Un nuovo genere, insomma, quello neutro, come denunciava il filosofo Jean-François Mattei.



© Riproduzione Riservata.