BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA & SCALFARI/ Caro Eugenio, la speranza non è un pensiero

Pubblicazione:

Eugenio Scalfari (Infophoto)  Eugenio Scalfari (Infophoto)

Solo due ultime riflessioni. La prima. Mancuso utilizza un passo delle Confessioni di Sant’Agostino per suffragare la sua opinione riducendo Dio alla coscienza dell’uomo. Dimentica, però, tutto il resto della storia di quell’uomo, la sua esperienza del peccato, la ricerca della verità, l’incontro con Ambrogio, la vita spesa per la Chiesa. La verità non è un concetto che possediamo, un pensiero. La verità è una persona, Gesù Cristo il figlio di Dio, che Agostino incontra. Questa è la fede di cui parla Papa Francesco, il riconoscimento di una Presenza nella propria vita, una Presenza che ti permette di ripartire sempre, in ogni circostanza. 

Seconda ed ultima riflessione. Nella vita quotidiana, quella costituita di fatiche, lavoro, famiglia e quant’altro, la vera distinzione che chiunque di noi può cogliere è tra chi è animato da una grande speranza e la vive e testimonia, e chi non spera più. Se negli ambienti in cui lavoriamo incontriamo persone così, piene di speranza, le riconosciamo e in un certo senso ci attraggono o ci fanno invidia. Anche in questo caso, per verificarlo, non partiamo da ideologie, cerebralismi e schemi di pensiero, ma partiamo dalla vita, dall’esperienza.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.