BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ZUCCHERINO/ Arrestato il cantante Alfonso Mazzella: coinvolto in una sparatoria

Sparatoria domenica scorsa in una piazza di Pagani in provincia di Salerno: la polizia arresta un popolare cantante locale, Alfonso Mazzella detto il Zuccherino

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

L'accusa è pesante, ma ovviamente da verificare. Intanto, per lui si sono aperte le porte del carcere. Alfonso Manzella, cantante cosiddetto "neomelodico" (i cantanti napoletani dell'ultima generazione, che cercano di rifarsi alla tradizione partenopea) è accusato di aver partecipato a una sparatoria domenica scorsa, a Pagani, in provincia di Salerno. Soprannominato "Zuccherino", il cantante, è originario di quella località. Manzella è noto per i testi delle sue canzoni che descrivono con vivo realismo la vita della malavita ad esempio la canzone Comme se fa che parla di un camorrista che uccide l'amante del moglie, anche lui boss della malavita. Ovviamente testi di canzoni come questa nulla hanno a che vedere con la sua presunta attività camorristica, ma certo l'accusa di aver partecipato a una sparatoria è accusa pesante. A tradirlo sarebbe stato il ritrovamento di un bossolo di pistola calibro 7,65 nell'automobile intestata alla moglie. Manzella ai carabinieri ha detto di essere stato vittima di un agguato da parte di due giovani in motorino che gli hanno sparato contro.

© Riproduzione Riservata.