BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Leon Foucault/ Come funziona il Pendolo oggi nel logo di Google? (video)

Risolto il giallo legato allo splendido logo animato di Google dedicato al 194 anniversario dalla nascita di Léon Foucault (ricerca corretta), come funziona il celebre pendolo?

Un errore di battitura nel Logo di Google per Léon Focault? Un errore di battitura nel Logo di Google per Léon Focault?

LEON FOUCAULT: COME FUNZIONA IL PENDOLO? (VIDEO) - Léon Foucault mise a punto il celebre pendolo che prende il suo nome per dimostrare la rotazione della Terra sul proprio asse. Il fisico francese lo presentò per la prima volta a Parigi nel 1851, prima presso l’Osservatorio e poi all’interno del Pantheon: il pendolo era costituito da una sfera di 28 chilogrammi, sospesa nel vuoto grazie a un filo di 67 metri, che terminava con una punta che avrebbe dovuto lasciare un segno sul piano sottostante. Azionando il movimento sempre nella stessa direzione, si pensava ovviamente che il pendolo avrebbe tracciato linee sempre uguali durante le sue oscillazioni, ma Foucault sapeva bene che non sarebbe andata così. Dopo poco, infatti, le tracce lasciate dalla punta del pendolo si spostarono come se il piano sottostante stesse ruotando. In questo modo, lo scienziato dimostrò che a muoversi era effettivamente la Terra. La rotazione avviene diversamente a seconda dell’emisfero in cui ci si trova: sarà infatti in senso orario in quello boreale e in senso antiorario in quello australe. E il logo odierno di Google permette proprio l’utilizzo del celebre pendolo: senza toccare niente, l’animazione mostra il movimento del pendolo all’ora e alla latitudine in cui si trova in quel momento l’utente, ma volendo vi sono a lato due cursori attraverso cui cambiare le oscillazioni. Uno rappresenta l’ora, l’altro la latitudine, quindi si possono notare le differenti tracce lasciate dal pendolo di Foucault in qualsiasi parte del globo e in qualsiasi momento della giornata. Guarda il video e - più sotto - il "giallo" della ricerca di Google su Leon Foucault, già nella notte brillantemente risolto.

GOOGLE, LOGO CON "GIALLO": DEDICATO A LEON FOCAULT O A LEON FOUCAULT? - C'e' un piccolo giallo legato allo splendido logo animato di Google dedicato al 194 anniversario dalla nascita di Léon Foucault. Sì, perchè se la ricostruzione animata virtuale del celebre pendolo inventato dal fisico francese e che da lui prende il nome (conosciuto proprio come il Pendolo di Foucault) attraverso cui si dimostrò la rotazione della terra attraverso l'effetto della forza di Coriolis (quella che imprime sempre la stessa rotazione al vortice dell'acqua quando si toglie il tappo alla vasca da bagno, per capirci). E qual è il "giallo" del pendolo di Léon Foucault di Google? Niente di troppo misterioso in fondo, non stiamo parlando del famoso pendolo della novella di Edgar Allan Poe, ma di un piccolo errore di battitura. Infatti, i più attenti avranno notato che cliccando sul logo, la ricerca automatica di BigG poco dopo la pubblicazione del logo non porta a Léon Foucault, bensì a Léon Focault. Una piccola dimenticanza che trasforma però il logo in un giallo presto svelato e originato probabilmente da un banale errore di battitura redazionale dell'unica componente "umana" di un logo che - anticipavamo - bellissimo e interattivo con cui l'utente può giocare cambiando le variabili della rotazione. Però niente paura, perchè se sulla vecchia enciclopedia di carta cercare Léon Focault non avrebbe mai portato a trovare informazioni su Jean Bernard Léon Foucault, con internet è tutto diverso. Scatta infatti il proverbiale assistente alla ricerca di Google e in un momento Léon Focault diventa: Risultati relativi a Léon Foucault. Un piccolo "typo" per l'uomo, un grande balzo per tutta l'umanità internauta quindi, parafrasando la celebre frase di Neil Armstrong durante lo sbarco sulla luna. Sarà corretto, o il giallo tra Léon Focault e Léon Foucault rimarrà irrisolto?

© Riproduzione Riservata.