BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PAPA FRANCESCO/ Omelia di Santa Marta: l'idolatria del denaro è la radice di tutti i mali

Il denaro ci fa idolatri e “ammala la nostra mente con l’orgoglio e ci fa maniaci di questioni oziose e ci allontana dalla fede”. A dirlo è Papa Francesco nella Messa a Casa Santa Marta

Papa Francesco (Foto InfoPhoto)Papa Francesco (Foto InfoPhoto)

Il denaro ci fa idolatri e “ammala la nostra mente con l’orgoglio", ci rende "maniaci di questioni oziose e ci allontana dalla fede, corrompe”. A dirlo è Papa Francesco nella consueta Messa presso la Casa Santa Marta. Ci sono tante malattie e tanti peccati, ha detto il Santo Padre, ma “Gesù su questo sottolinea tanto”, cioè che “l’avidità del denaro è la radice di tutti i mali”. Il potere del denaro è tanto “che ti fa deviare dalla fede, ti toglie la fede: la indebolisce e tu la perdi”. Questo perché il denaro “ammala anche il pensiero, ammala la fede e la fa andare per un’altra strada – ha aggiunto Papa Francesco -. Da ciò nascono le invidie, i litigi, le maldicenze, i sospetti cattivi, i conflitti di uomini corrotti nella mente e privi della verità, che considerano la religione come fonte di guadagno”. Se si sceglie la via del denaro, “alla fine sarai un corrotto”, perché il denaro “ha questa seduzione di farti scivolare lentamente nella tua perdizione”. Tuttavia, ha osservato il Pontefice, “il diavolo prende sempre questa strada di tentazioni: la ricchezza, per sentirti sufficiente; la vanità, per sentirti importante; e, alla fine, l’orgoglio, la superbia: è proprio il suo linguaggio la superbia”. Quando si compie un’azione per il denaro si va contro il primo Comandamento, ha spiegato Jorge Bergoglio: “Pecchi di idolatria, perché il denaro diventa idolo e tu dai culto! E per questo Gesù ci dice non puoi servire all’idolo denaro e al Dio Vivente: o uno o l’altro”. E’ San Paolo, ha concluso il Papa, che ci dice di evitare queste cose e di tendere “alla giustizia, alla pietà, alla fede, alla carità”. Questa è “la strada di Dio, non quella del potere idolatrico che può darti il denaro”.

© Riproduzione Riservata.