BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

COMUNI/ Dissesto finanziario, la sentenza Ue: lo Stato deve garantire i debiti dei cittadini

Pubblicazione:

Foto InfoPhoto  Foto InfoPhoto

Pronunciandosi sul ricorso presentato da due abitanti di Benevento, la Corte europea dei diritti umani ha stabilito che lo Stato italiano è tenuto a garantire il pagamento dei debiti contratti dai Comuni che dichiarano il dissesto finanziario. I due cittadini, Giovanni De Luca e Ciro Pennino, rispettivamente di 86 e 78 anni, nonostante una sentenza pronunciata in loro favore nel 2003, non sono mai riusciti a recuperare quanto dovutogli dal Comune di Benevento in fallimento, vale a dire 24 e 40mila euro. Per questo motivo lo Stato dovrà adesso versare loro 80 mila euro per danni morali e pecuniari. La Corte ha dunque respinto l'argomentazione dell'Avvocatura dello Stato, secondo la quale il fatto che non era stato possibile onorare i debiti poteva essere giustificato dalla eccezionale circostanza dell'insolvenza dell'ente locale. I giudici hanno invece stabilito che, "come organismo dello Stato, una autorità locale non può usare le sue difficoltà finanziarie come scusa per non onorare i suoi impegni".



© Riproduzione Riservata.