BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CASO BARILLA/ Perché le lobby gay non tollerano il Mulino Bianco?

Guido Barilla (Infophoto) Guido Barilla (Infophoto)

La libertà e la democrazia non sono parole da utilizzate per innalzare facili vessilli ideologici: sono valori non negoziabili che occorre perseguire e declinare all'interno dell'evoluzione storica della nostra società. Ma valore non negoziabile è anche quella cellula della società che si chiama famiglia naturale e che, come ci ha ricordato papa Francesco nel suo messaggio per  la 47sima Settimana Sociale dei Cattolici Italiani, citando la nostra Carta costituzionale, è un bene per tutti, ribadendo poi che essa "rimane il primo e principale soggetto costruttore della società e di un'economia a misura d'uomo, e come tale merita di essere fattivamente sostenuta". 

E, d'altra parte, valore non negoziabile è anche ogni forma di lotta alla discriminazione, alla violenza, all'abuso. Ma quando siamo di fronte a una persona che manifesta la sua diversità di genere, cosa guardiamo? Il valore della sua persona o il suo orientamento sessuale? 

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
27/09/2013 - testimonianza cristiana (Alberto Pennati)

Grazie a Barilla per questa testimonianza cristiana e umana. Grazie perché dimostra che difendere la famiglia è sempre più difficile ma è impegno sempre più attuale! La famiglia, punto.

 
27/09/2013 - La pastasciutta era ed è il piatto preferito. (claudia mazzola)

Sono cresciuta a pasta Barilla, in casa non esisteva altro non perchè costasse meno ma perchè ci faceva e fà sentire famiglia, con un papà, una mamma e due bambine, sarà stupido ma è così rasserenerante.

 
27/09/2013 - Dove c'è Barilla, c'è casa... (Villi Demaldè)

Viva la libertà (di parola & di pensiero)! Anch'io, da oggi, acquisterò più volentieri la pasta Barilla (ma anche i biscotti, le merendine... Prodotti oltretutto ottimi). Certo, forse è più facile parlare così per chi come lui è forte di una posizione di prestigio. Ma occorre comunque coraggio, e grande libertà di pensiero, per andare contro quello che sta diventando il nuovo "pensiero unico". Al di là di ogni giudizio di merito sui comportamenti dei singoli. Qui, ad essere in ballo, è infatti la possibilità di esprimersi pubblicamente secondo coscienza. Grazie, sig. Barilla!

 
27/09/2013 - Libertà! (Corrado Rizzi)

Ci stanno togliendo a poco a poco tutte le libertà in nome del potere oggi in mano ad una minoranza violenta. Almeno la libertà di scegliere la pasta c'è la lasciano? Bene! Da oggi solo ed esclusivamente prodotti Barilla; e se questo vorrà dire cambiare supermercato perché quello che si frequenta abitualmente ha deciso di non tenere più i prodotti in questione, bene! Cambieremo anche supermercato!

 
27/09/2013 - Barilla (Duilio Sala)

Il venerdì faccio la spesa settimanale. Vi assicuro che oggi comprerò chili di pasta Barilla! E così pure le prossime settimane. Viva la pasta Barilla (magari con il pomodoro)! Saluti, Duilio

 
27/09/2013 - Pietro, dove ti sei andato a cacciare? (Claudio Baleani)

Povero Pietro Barilla, non ha capito che cosa è andato a toccare: l'intolleranza più totale, brutale e priva di qualunque ragionevolezza.