BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Aggressioni Trenord/ Milano, due casi di violenza a danno dei dipendenti

Nella giornata di ieri si sono verificati degli episodi di violenza in due stazioni ferroviarie del milanese. La prima a Cadorna e la seconda a Cesano Maderno

Infophoto Infophoto

Nella giornata di ieri si sono verificati degli spiacevoli episodi di violenza gratuita a Cadorna e a Cesago, lungo la linea Milano-Asso. Il primo episodio, avvenuto nella stazione milanese, ha visto protagonista un uomo che ha più volte cercato di passare i tornelli invano. Dopo vari tentativi decide di chiamare un controllore per sapere il motivo del negato passaggio. Il dipendente delle Ferrovie gli chiede biglietto e documento, così il passeggero mostra un abbonamento che però non corrisponde ai suoi dati personali. A questo punto l’uomo si riprende la tessera, spinge il controllore a terra e scappa. Dopo l’accaduto, l’addetto di Trenord è stato ricoverato in ospedale anche se non ha riportato gravi ferite. Nello stesso pomeriggio di ieri, altri due giovani hanno aggredito un macchinista alla stazione di Cesano Maderno. Il treno sta per fare il suo scalo alla fermata e nel frattempo i due ragazzi sono seduti sul ciglio della banchina con i piedi appoggiati sui binari. Dopo alcuni richiami i giovani si alzano e vanno a inveire a muso duro verso il macchinista che scende dal treno cercando di calmarli. Lo scontento dei ragazzi è tale che il povero dipendente delle ferrovie viene aggredito con calci e pugni. Quando i carabinieri arriveranno sul posto i giovani si saranno già dati alla fuga. Al momento il conducente è in ospedale.

© Riproduzione Riservata.