BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BAMBINO SEVIZIATO/ Un anonimo pagherà le cure e l'assistenza al piccolo torturato dai genitori

C'è una persona che vuole restare anonima disposta a mantenere economicamente per tutta la vita il bambino di quattro mesi seviziato dai genitori, ecco la storia

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

La storia del bambino di Palermo, che a causa delle sevizie imposte dai genitori è destinato a rimanere sordo e cieco, è un'altra pagina della terribile violenza contro i minori di cui purtroppo è piena la cronaca. Nonostante l'orribile caso di violenza, i genitori non sono stati arrestati, ma hanno solo l'obbligo di non avvicinarsi fisicamente al bambino, è stata tolta loro la patria potestà e sono indagati per tentato omicidio. In tutto questo orrore arriva adesso una bella notizia: una persona che vuole rimanere anonima ha fatto sapere all'ospedale dove il piccolo è ricoverato, che ha intenzione di sostenere tutte le spese di cure e mantenimento del bambino. Sembra che la persona, non si sa se uomo o donna, già in passato sia stato protagonista di episodi analoghi, pagando cure e mantenimento di senzatetto vari. Un angelo, come qualcuno lo ha già definito. Il bambino è ricoverato dallo scorso ferragosto e nessuno fino a oggi aveva fatto una  proposta del genere o chiesto di averlo in adozione. Di lui si era interessata solo una associazione umanitaria e un paio di persone per sapere le sue condizioni di salute. Il bambino, che ha quattro mesi, è stato messo nelle liste di affidamento ma nessuno al momento si è fatto avanti. L'anonimo si è detto disponibile a mantenere il bambino per tutta la sua vita. L'unica cosa che si sa dell'angelo sconosciuto è che è di Milano. 

© Riproduzione Riservata.