BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FEDERICA CARDIA/ Hai "vinto" perché il cancro non ha ucciso il tuo amore per la vita

Pubblicazione:

Federica Cardia (tantovincoio.it)  Federica Cardia (tantovincoio.it)

Carità, quella evangelica, il sinonimo maggiore della parola "amore": ha in sé la radice greca della parola "grazia" e questo è bellissimo (quanto è bella nostra lingua italiana...).

Ebbene, i malati e i vecchi diffondono grazie, effondono e raccolgono carità.

Il primo grazie va alla vita, per cui lottano, preziosissima; il successivo grazie va al fatto che si mostrano bisognosi, lo sono, ci rendono capaci di aiutarli: e aiutare il prossimo, anche solo con una parola di incoraggiamento, quanto fa bene al nostro cuore rinsecchito!

Poi, loro sì che sono forti: leggete le parole di Federica.

Si sovviene di quelle altre parole: "la mia debolezza è la Tua forza, Signore".

E si capisce che siamo tutti uguali davanti alla sofferenza e alla morte, credenti o meno.

Federica ha smentito il suo "stavoltavincoio", evidentemente: ma il suo sito è pieno di messaggi che affermano il contrario, che è stata lei a vincere, con il suo esempio e la sua forza: ragazzi diversissimi che sono convinti di ciò. Perché il cuore umano è lo stesso per tutti. Perché di fronte alla sua morte si capisce che non ci si può arrendere, è un'intuizione che va oltre ogni credo. E' un'intuizione puramente umana. 

Federica, davvero hai vinto tu: perché la tua morte non è un tonfo buio, una caduta nello sconforto, una sconfitta. Leggete i messaggi: la morte di Federica porta scritto "più in là", come diceva Rebora, come lo citava Montale.

La tua morte cara Federica è un dito puntato, che ci ha costretto a smettere di pigiare sulla tastiera del PC e ci ha fato sollevare lo sguardo, forse anche solo per un attimo.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.