BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 11 gennaio, si celebra San Tommaso Placidi da Cori

Pubblicazione:sabato 11 gennaio 2014

(Infophoto) (Infophoto)

Il giorno 11 gennaio di ogni anno la Santa Romana Chiesa Cattolica commemora e ricorda la figura di San Tommaso da Cori. San Tommaso da Cori è stato un sacerdote che, con il proprio modo di essere alquanto semplice e diretto, diede un importante supporto a quanti necessitavano di aiuto e supporto non solo nelle cose concrete della vita, ma anche e soprattutto sotto l’aspetto della spiritualità. San Tommaso da Cori,  il cui vero nome era Francesco Antonio Placidi, nacque il 4 giugno 1655 nella cittadina di Cori che si trova nell’attuale provincia di Latina (in Lazio). Nacque in una famiglia abbastanza modesta, ma particolarmente attenta nei confronti della religione cattolica per cui sin da piccolissimo si ritrovò in un ambiente che si rivelò favorevole alla nascita della sua vocazione. Tuttavia la sua infanzia e soprattutto la sua adolescenza, non furono delle più semplici in quanto rimase orfano all’età di 14 anni di entrambi genitori, perdendo ogni punto di riferimento. Fino all’età di 22 anni combatté contro molte difficoltà per mantenersi economicamente. Nel 1677, in virtù del suo desiderio di consacrare la vita al signore Gesù, San Tommaso da Cori decise di entrare nell’ordine dei frati minori presso la chiesa di Solennità della Santissima Trinità della città umbra di Orvieto; è proprio da questo momento che assunse il nome di Fra Tommaso abbandonando il nome che i propri genitori gli avevano dato. A distanza di sei anni dal suo ingresso nel convento divenne un sacerdote e gli venne assegnata la parrocchia di Subiaco (una piccola cittadina della provincia). Durante questo periodo si fede apprezzare moltissimo per le sue indiscusse capacità di grande oratore e predicatore, capace com’era di trovare sempre e comunque le parole più indicate a qualsiasi situazione.

San Tommaso da Cori, inoltre, mostrò una certa predilezione nei confronti dei ritiri tant’è che sarà lui stesso a fondare i cosiddetti ritiri di San Francesco in Civitella ed i ritiri di San Francesco in Palombara Sabina (nel Lazio). San Tommaso da Cori poneva particolare attenzione alla meditazione ed alla preghiera soprattutto nell’ambito di una vita monastica indicata per la cura dello spirito. Riuscì a creare grande attenzione verso questo ritiri tant’è che furono tantissime le persone che lo seguirono; tra questi anche San Teofilo da Corte. 


  PAG. SUCC. >