BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA STREAMING/ Video: Papa Francesco, Messa e Angelus da piazza San Pietro a Roma. Oggi 12 gennaio 2014

Anche oggi Papa Francesco sarà in piazza San Pietro a Roma dove alle ore 10.30 celebrerà la Santa Messa sul Sagrato della Basilica Vaticana, seguita dalla preghiera dell’Angelus.

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

E’ il 12 gennaio 2014, e anche oggi Papa Francesco sarà in piazza San Pietro a Roma dove alle ore 10.30 celebrerà la Santa Messa sul Sagrato della Basilica Vaticana, seguita dalla preghiera dell’Angelus. Tutta la giornata sarà visibile anche in diretta streaming grazie al servizio offerto dal Centro Televisivo Vaticano. Nell’ultima omelia di questa settimana, invece, il Pontefice ha preso spunto dal brano della prima Lettera di San Giovanni, in cui l’apostolo “insiste” su “quella parola che per lui è come l’espressione della vita cristiana” (“rimanere nel Signore”, per amare Dio e il prossimo), per dire che “la Chiesa è piena di cristiani sconfitti”, cristiani “convinti a metà”, mentre “la fede può tutto” e “vince il mondo”, ma occorre il coraggio di affidarsi a Dio. “Chiunque rimane in Dio, chiunque è stato generato da Dio, chiunque rimane nell’amore vince il mondo e la vittoria è la nostra fede – ha detto il Papa -. Da parte nostra, la fede. Da parte di Dio lo Spirito Santo, che fa questa opera di grazia. Da parte nostra, la fede. E’ forte! E questa è la vittoria che ha vinto il mondo: la nostra fede! La nostra fede può tutto! E’ vittoria! E questo sarebbe bello che lo ripetessimo, anche a noi, perché tante volte siamo cristiani sconfitti. Ma la Chiesa è piena di cristiani sconfitti, che non credono in questo, che la fede è vittoria; che non vivono questa fede, perché se non si vive questa fede, c’è la sconfitta e vince il mondo, il principe del mondo”. Poi ha aggiunto: “L’uomo o la donna che ha fede si affida a Dio: si affida! Paolo, in un momento buio della sua vita, diceva: ‘Io so bene a chi mi sono affidato’. A Dio! Al Signore Gesù! Affidarsi: e questo ci porta alla speranza. Così come la confessione della fede ci porta all’adorazione e alla lode di Dio, l’affidarsi a Dio ci porta ad un atteggiamento di speranza. Ci sono tanti cristiani con una speranza con troppa acqua, non forte: una speranza debole”. Perché? “Perché non hanno la forza e il coraggio di affidarsi al Signore. Ma se noi cristiani crediamo confessando la fede, anche custodendo, facendo la custodia della fede, e affidandoci a Dio, al Signore, saremo cristiani vincitori. E questa è la vittoria che ha vinto il mondo: la nostra fede!”. (scorri la pagina in basso per il video).

© Riproduzione Riservata.