BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTO DEL GIORNO/ Il 13 gennaio si celebra Sant'Ilario di Poitiers

Sant'Ilario di PoitiersSant'Ilario di Poitiers

Nei mesi successivi, la situazione politica mutò completamente di segno, sancendo la disfatta di Saturnino, deposto ad Arles, e quella di Paterno, che seguì la stessa sorte a Perigueux. Era in pratica la disfatta definitiva dell'arianesimo in occidente, mentre nell'anno successivo la morte di Costanzo portò la stessa situazione ad oriente, anche grazie alla riunione da parte di Sant'Atanasio del cosiddetto concilio dei confessori, il quale adottò una politica di moderazione in linea con quanto predicato da Sant'Ilario.Anche in Italia, nel frattempo, andava avanti la battaglia contro l'arianesimo, che vide una figura di spicco in Sant'Eusebio, il vescovo di Vercelli che si appoggiò proprio a Sant'Ilario nella lotta che interessò la penisola nei due anni successivi. Ad opporsi per la controparte fu Aussenzio, vescovo di Milano, il quale nel 364 decise di appellarsi a Valentiniano, in base ai decreti del concilio di Rimini e accusando gli avversari di attentare alla pace religiosa. Le tesi di Aussenzio furono accolte con la sua conferma a Milano e l'ordine impartito a Sant'Ilario di lasciare la città lombarda. In tutta risposta, questi scrisse il Contra Auxentum, con il quale denunciava l'ipocrisia del suo avversario. Nell'ultima parte della sua vita, poté infine dedicarsi ai suoi studi e ai Salmi, finché non sopraggiunse la morte, nel 367.

© Riproduzione Riservata.