BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIARIO L'AQUILA/ Una tanica di benzina non può riaccendere ciò che manca in Abruzzo

Pubblicazione:martedì 14 gennaio 2014

L'Aquila (Infophoto) L'Aquila (Infophoto)

Ma quello che sembra essere scomparso a L'Aquila è anche un senso di amicizia che vada oltre il piangersi addosso, che sia di sostegno quotidiano. Funzioni che la politica non è in grado di assolvere, obiettivi che chi guarda solo a un benessere superficiale non riesce a comprendere. All'Aquila nessuno, o quasi, crede a imbrogli a mazzette, a tangenti. A L'Aquila si vive ancora il dramma di quanto vissuto sulla propria pelle. A L'Aquila spesso si ricorre a psicologi e a psicofarmaci, senza accorgersi che una compagnia di persone può essere una medicina migliore, che offre risultati più visibili. Lo sguardo di un amico diventa la certezza di un futuro. Quella su cui se si lavora in due o in tre insieme rende il cammino meno pesante.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.