BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAPA FRANCESCO/ Omelia di Santa Marta: esultiamo per un goal, ma spesso lodiamo il Signore con freddezza

Quell’uomo o quella donna che loda il Signore, che prega lodando il Signore, è un uomo o una donna fecondo”. Lo ha detto Papa Francesco nella consueta Messa mattutina a Casa Santa Marta

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

"Quell’uomo o quella donna che loda il Signore, che prega lodando il Signore, che quando prega il Gloria si rallegra di dirlo, quando canta il Sanctus nella Messa si rallegra di cantarlo, è un uomo o una donna fecondo". Lo ha detto Papa Francesco nella consueta Messa mattutina a Casa Santa Marta. Il Pontefice ha incentrato la sua omelia sulla danza gioiosa di Davide per il Signore, raccontata nel Secondo Libro di Samuele: quella preghiera di lode, ha spiegato, portò Davide "a uscire da ogni compostezza e a danzare davanti al Signore". "Era proprio la preghiera di lode!”, ha commentato il Santo Padre, facendo notare che “è facile capire la preghiera per chiedere una cosa al Signore, anche per ringraziare il Signore”, ma la preghiera di lode “la lasciamo da parte, non ci viene così spontanea”. La preghiera di lode “è una preghiera cristiana per tutti noi! Nella Messa, tutti i giorni, quando cantiamo il Santo… Questa è una preghiera di lode: lodiamo Dio per la sua grandezza, perché è grande! E gli diciamo cose belle, perché a noi piace che sia così”. Poi il Papa chiede: "Sei capace di gridare quando la tua squadra segna un goal e non sei capace di cantare le lodi al Signore? Di uscire un po’ dal tuo contegno per cantare questo? Lodare Dio è totalmente gratuito! Non chiediamo, non ringraziamo: lodiamo!". Il Pontefice ha quindi ricordato che quando Davide rientra nel palazzo, la figlia del re Saul, Mikal, lo rimprovera e gli chiede se non provi vergogna per aver ballato in quel modo davanti a tutti. Mikal, quindi, “disprezzò Davide”: “Io mi domando quanto volte noi disprezziamo nel nostro cuore persone buone, gente buona che loda il Signore come le viene, così spontaneamente, perché non sono colti, non seguono gli atteggiamenti formali? Ma, disprezzo! - osserva Papa Francesco - E dice la Bibbia che Mikal è rimasta sterile per tutta la vita per questo! Cosa vuol dire la Parola di Dio qui? Che la gioia, che la preghiera di lode ci fa fecondi! Sara ballava nel momento grande della sua fecondità, a novant’anni! La fecondità che ci dà la lode al Signore, la gratuità di lodare il Signore".

© Riproduzione Riservata.