BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 3 gennaio si celebra Santa Genoveffa, patrona di Parigi

Pubblicazione:venerdì 3 gennaio 2014

Santa Genoveffa Santa Genoveffa

La fama di santità che circondava Genoveffa andava accrescendosi e i parigini si affidarono a lei quando, nel 451, gli Unni condotti da Attila, dilagarono in Gallia. Invece di fuggire, come avevano fatto gli abitanti delle numerose città toccate dall'orda barbarica, si unirono alle sue preghiere e poco dopo giunse la notizia che il generale Ezio li aveva sconfitti ricacciandoli oltre il Reno. La città di Parigi allora era ancora sotto il dominio romano, ma il re franco Childerico I ambiva ad allargare i confini del suo regno e per cinque anni le lotte tra romani e franchi imperversarono nell'area. In quel periodo era divenuto impossibile far giungere i viveri in città, ma Genoveffa organizzò una flottiglia di battelli che, attraverso la Senna, giungevano a Troyes provvedendo agli approvvigionamenti. Una volta terminata la guerra, la Gallia divenne territorio franco con Clodoveo che fu il primo vero re di Francia e con lui Genoveffa intrattenne cordiali rapporti che le permisero di ottenere aiuti per i poveri e gli ammalati e peni più lievi per i prigionieri.

La santa morì più che ottantenne nel 502 e venne sepolta nel cimitero del colle Lucotitius ma, visti i continui miracoli che continuò operare anche dopo la morte, la sua salma fu traslata nella chiesa di san Pietro e Paolo, accanto alle tombe reali. I resti di Genoveffa vennero bruciati durante la rivoluzione francese, mentre la sua pietra tombale si trova attualmente nella chiesa di Saint Etienne du Mont.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.