BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

IL CASO/ Cristina alle lavoratrici Micron: se abortite, perderete anche voi stesse

InfophotoInfophoto

E' proprio il sentirsi lasciati soli che toglie la speranza, perché il nostro mondo è fatto così. E' una situazione difficile, forse sono sole, però ci sono tanti modi per uscire da questa solitudine. Una mamma deve cercare tutti i  modi, bussare a tutte le porte, non ci si può chiudere in casa. La vita umana non ha prezzo, è la cosa più importante, se uno si sente solo e abbandonato è giusto che vada a cercare aiuto. Si accorgerà alla fine che non è così solo perché c'è sempre qualcuno che è disposto ad aiutarci e a starci vicino, anche se magari i problemi concreti non riesce a risolverli. Ci sono tante strade oggi, ci sono anche associazioni che aiutano le famiglie in difficoltà. La vita è una cosa che non va assolutamente sprecata né negata.

 

Vien da pensare a quelle famiglie di una volta che, anche nella miseria e nella povertà, hanno cresciuto figli numerosi, e senza arrendersi mai.

Infatti, purtroppo abbiamo perso questo senso della vita, ci siamo persi in questo mondo che dà importanze a cose che non sono poi le vere cose della vita, non si dà importanza e dignità alle persone mentre invece l'essere umano è la prima cosa.

 

Lei adesso dopo il periodo senza lavoro di suo marito, sta vivendo un'altra difficoltà, la malattia: è così? 

Mio marito fortunatamente lavora mentre invece mi hanno diagnosticato una malattia un po' importante. Ma io ho fede, prendo tutto quello che viene perché il Signore è l'artefice di tutto e confido sempre in Lui. Questa sarà una nuova avventura che dovrò affrontare, ma sono molta serena. Mi sento bene anche se il mio fisico sta un po' degradando, mi sento contenta perché è una nuova esperienza. E' fonte di gioia poter testimoniare che Dio c'è ed è vivo, è presente, non lascia mai nessuno. 

 

Davanti a questa sua nuova sfida e a quello che vivono queste donne, cosa si sente di dire?

A queste donne e a me stessa dico una cosa sola, la frase più bella che le posso lasciare è quella che ha detto il Papa: non lasciatevi rubare la speranza. 



(Paolo Vites) 

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
30/01/2014 - Non toglieteci la speranza di nascere. (claudia mazzola)

Quante volte ho sentito: "come si fa a fare un bambino in questo mondo con tanto male e tribolazioni". Perchè ce n'è forse un altro di mondo?