BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BRINDISI/ Ascensori guasti in ospedale, una donna incinta perde il bambino

Pubblicazione:giovedì 9 gennaio 2014

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Perdere il proprio bambino per un ascensore guasto. Accade all’ospedale Antonio Perrino di Brindisi, dove una giovane mamma avrebbe dovuto essere sottoposta a un cesareo d’urgenza. A fermare la corsa verso il quinto piano, dove si trova il blocco operatorio del nosocomio, è stato l’ennesimo blackout degli ascensori, fermi sempre più di frequente. La donna ha perso il bimbo che portava in grembo e la Procura ha aperto un’inchiesta per capire se la causa sia interamente da attribuire al ritardo dell’arrivo in sala parto o ad altri fattori. Rimane il fatto che gli ascensori del Perrino vanno fuori uso troppo spesso, tanto che il direttore della Asl di Brindisi Paola Ciannamea ha parlato di “atti di sabotaggio”. Non solo, gli ascensori avrebbero smesso di funzionare proprio dal giorno in cui "è cambiata la ditta che si occupa della manutenzione degli impianti". Nonostante il continuo intervento dei tecnici, infatti, gli ascensori smettono regolarmente di funzionare, così infermieri e barellieri sono spesso costretti a trasportare a braccia i pazienti.



© Riproduzione Riservata.