BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ETEROLOGA/ Favorevoli solo quattro italiani su dieci: l'indagine Censis

Solo quattro italiani su dieci sono favorevoli alla fecondazione eterologa. Lo rivela l’indagine del Censis "Diventare genitori oggi", realizzata in collaborazione con la Fondazione Ibsa

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

FECONDAZIONE ETEROLOGA, FAVOREVOLI SOLO 4 ITALIANI SU 10 - Solo quattro italiani su dieci sono favorevoli alla fecondazione eterologa. Lo rivela l'indagine del Censis "Diventare genitori oggi", realizzata in collaborazione con la Fondazione Ibsa e presentata questa mattina a Roma. L'utilizzo di gameti esterni alla coppia trova d'accordo il 40% degli italiani, percentuale che scende al 30% tra i cattolici praticanti e che invece sale al 65% tra i non credenti. Il 35%, recita ancora il rapporto, è favorevole alla diagnosi pre-impianto (il 29% tra i cattolici praticanti) e solo il 14% concorda con la possibilità di ricorrere alla maternità surrogata (il cosiddetto "utero in affitto"). Inoltre appena il 9,5% è favorevole alla possibilità di scegliere in anticipo il sesso del nascituro. Dall'indagine Censis emerge che la maggioranza degli italiani è favorevole alla inseminazione omologa in vivo, in cui i gameti appartengono a entrambi i partner (l'85% del totale) e alla fecondazione omologa in vitro (73%), ma solo l'11% afferma di conoscere la legge 40 che in Italia regola la materia.

© Riproduzione Riservata.