BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCIOPERO/ Oggi, le agitazioni sindacali in programma (15 ottobre 2014, ore 12.50)

Sciopero, le agitazioni sindacali in programma quest’oggi, mercoledì 15 ottobre 2014. Di seguito ecco tutte le dimostrazioni in atto in queste ore in tutt’Italia.

(Infophoto) (Infophoto)

SCIOPERO, LE AGITAZIONI SINDACALI IN PROGRAMMA OGGI MERCOLEDI’ 15 OTTOBRE 2014 –Iniziamo il resoconto delle proteste sindacalio odierne dando notizia della revoca dello sciopero del Trasporto Pubblico Locale di Pordenone; i sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Faisa-Cisal, dopo aver previsto 24 ore di stop (ad esclusione della fasce di garanzia) sono tornati sui propri passi. A livello nazionale è invece in atto la manifestazione organizzata da Cisal-Comunicazione che coinvolge il personale di Open Access (escluso quello delle regioni Lazio e Marche).È poi in corso lo sciopero differito dell’Arst di Cagliari voluto dai sindacati Filcams-Cgil, Uiltrasporti-Uil a tutela del personale di pulizie e multi servizi. E ancora, è saltata la dimostrazione organizzata da Cobas-Codir, Alba, Ugl-Terziario, Fpl-Uil per i lavoratori di Pulizie e multiservizi, Regioni e autonomie locali, Sanità e Igiene ambientale della regione Sicilia. 

SCIOPERO, LE AGITAZIONI SINDACALI IN PROGRAMMA OGGI MARTEDI’ 14 OTTOBRE 2014 – Sono diversi gli scioperi in atto quest’oggi, martedì 14 ottobre, in Italia. Iniziamo a dare notizia dell’agitazione in atto i Lazio nel settore delle telecomunicazioni: gli operatori di Telecom Italia (del personale Access) incrociano le braccia nelle ultime due ore del turno, con blocco degli straordinari. Si tratta di una protesta scattata da tempi (il 23 settembre) che terminerà solo il 23 ottobre. La polizia locale di Sesto San Giovanni (Milano) sospende ogni attività straordinaria fino al 18 ottobre (la manifestazione è scattata il 26 settembre) ed è stata organizzata da Flp-Uil, Diccap e Usb. Passiamo dunque alle Marche dove troviamo protagonisti sempre gli operatori di Telecom Italia: il sindacato Sneater ha previsto lo sciopero negli ultimi 90 minuti del turno (più blocco straordinario) fino al 31 ottobre. 

© Riproduzione Riservata.