BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PROSTITUZIONE MINORILE/ Cosenza, vendevano le figlie a un anziano pedofilo: tre arresti

Tre persone sono state arrestate dai carabinieri di Cosenza nell’ambito di un’indagine su un giro di prostituzione minorile in un campo rom della città calabrese.

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Tre persone sono state arrestate dai carabinieri di Cosenza nell’ambito di un'indagine su un giro di prostituzione minorile in un campo rom della città calabrese. In manette è finito un 74enne, già denunciato per simili reati nell’agosto scorso, insieme ai genitori delle tre bambine coinvolte, entrambi di origine romena. Come riporta Il Quotidiano della Calabria, la madre e il padre delle piccole (di età compresa tra gli 11 e i 13 anni) avrebbero permesso all'uomo di abusare di loro in cambio di denaro, circa 40mila euro pagati in tre anni. Anche una quarta bambina sarebbe stata vittima degli abusi ma senza il permesso della coppia che proprio per questo ha denunciato a sua volta l'anziano. Le accuse sono, a vario titolo, di adescamento di minori, abusi su minori, pedopornografia, violenza sessuale e pornografia minorile.

© Riproduzione Riservata.