BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MURATI IN CASA/ Ragusa, legati alle bombole di gas: evitano lo sfratto

Pubblicazione:venerdì 31 ottobre 2014

Immagine di archivio Immagine di archivio

Dramma a Ragusa in Sicilia. Una coppia in attesa dell'atto che comunicava lo sfratto dall'abitazione in cui vivono, si è murata in casa e poi legata a delle bombole di gas, minacciando di farsi saltare in aria. La coppia, Pina e Paolo Iacono, ha in questo modo impedito all'ufficiale giudiziario di notificare l'atto il quale però senza perdersi d'animo è entrato da una finestra. La casa della coppia era andata all'asta e venduta per 30mila euro, un quinto del valore reale dell'appartamento. Dopo essere entrato l'ufficiale giudiziario ha discusso del caso con la coppia e si è trovato un accordo con la nuova proprietaria. I due potranno rimanere ancora nella casa mentre i legali si troveranno per discutere un compromesso. Si darà loro la possibilità di ricomprarla allo stesso prezzo con il quale è stata venduta. Anche le proprietà agricole sono state vendute all'asta per 8600 euro, anche questa una cifra di molto inferiore al reale valore. 



© Riproduzione Riservata.