BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TERREMOTO L'AQUILA/ Sentenza di appello: Commissione grandi rischi, tutti assolti

Sono stati tutti assolti in secondo grado i sette esperti componenti la Commissione grandi rischi, che in primo grado erano stati condannati a sei anni di carcere

Immagine di archivio Immagine di archivio

Sono stati tutti assolti con sentenza di appello i sette membri della Commissione Grandi rischi che in primo grado erano stati condannati a sei anni di detenzione (Bernardo De Bernardinis, Giulio Selvaggi, Franco Barberi, Enzo Boschi, Mauro Dolce, Claudio Eva, Michele Calvi). Il solo De Bernardis si è visto rideterminata in due anni di carcere la condanna inflitta in primo grado per uno dei reati (accuse di omicidio colposo e lesioni colpose con riferimento ad alcune delle vittime), mentre è stato assolto anche lui dagli altri reati. Proteste delle persone presenti in aula che hanno gridato nei confronti dei giudici vergogna. Come si sa i membri della Commissione si riunirono cinque giorni prima del terribile terremoto del 6 aprile 2009 che devastò la città dell'Aquila provocando oltre trecento morti, ed erano accusati di aver volutamente ignorato presunte segnalazioni del terremoto che poi si sarebbe effettivamente scatenato. L'accusa per tutti era quella di omicidio colposo plurimo e lesioni personali. Gli esperti erano anche accusati di aver dato false informazioni e rassicurazioni alla popolazione.

© Riproduzione Riservata.