BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MAESTRE CONDANNATE/ Bambini maltrattati e costretti a mangiare vomito

Gli orrori dell’asilo nido comunale “Mazzanti” di Conselice, in provincia di Ravenna. Un’ indagine dei carabinieri ha accertato, tra il 2006 e il 2010, vessazioni su 42 bambini

(Infophoto) (Infophoto)

Gli orrori dell’asilo nido comunale “Mazzanti” di Conselice, in provincia di Ravenna. Un’ indagine dei carabinieri ha accertato, tra il 2006 e il 2010, vessazioni e maltrattamenti su 42 bambini, tra gli 11 e i 36 mesi.  Quattro tra educatrici e ausiliarie sono state sentite in Tribunale e la loro testimonianza conferma gli abusi fisici sui piccoli, che subivano addirittura schiaffi, strattoni, tirate di capelli. E visto che gli atti di violenza fisica non erano abbastanza, ecco anche quelli di violenza psichica, come essere chiusi al buio in bagno o nello sgabuzzino delle pulizie, o ancora essere lasciati sporchi e costretti a mangiare il cibo vomitato per ritorsione. Due maestre, la coordinatrice Monica Medri (52 anni) e l’ausiliaria Aba Nigro (45) sono state condannate con rito abbreviato rispettivamente a tre anni e due mesi e un anno e otto mesi, mentre l’educatrice Michela Brunetti (45) ha patteggiato un anno e otto mesi all'inizio del processo che ora vede come unica imputata per favoreggiamento una quarta maestra, Alba Alberti (59), che pur sapendo  dei ripetuti maltrattamenti non ha denunciato nulla.

© Riproduzione Riservata.