BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RAGAZZA COI CAPELLI BLU/ Cara suora, ecco perché andava fatta entrare in classe

Immagine di archivio Immagine di archivio

Dovremmo provare, perché l’amore fa sempre un bell’effetto. Provoca sempre qualcosa di bello. Non te lo diranno mai che gli hai fatto piacere con quella domanda, ma non importa perché la domanda vera è se noi li amiamo davvero questi giovani. Anche quello che sta in camera di là e quello che sull’autobus sembra ci sia solo lui e le sue cuffiette. Li amiamo?

Per amare non bastano sentimenti e volontà. Ci vuole anche tanto tempo e pazienza. Dai suora-preside, riprovaci. L’anno scolastico dura nove mesi e siamo ancora agli inizi. Falla entrare.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
13/11/2014 - La fata dai capelli turchini, che bella! (claudia mazzola)

Si permette ai gay di tutto e di più e ci si scandalizza di una ragazza coi capelli blu? Roba di questo mondo!

 
13/11/2014 - risposta a Carola (Mauro Leonardi)

Come spiego nell'articolo, bisogna dar tempo agli adolescenti di passare attraverso la fase dell'immersione nel gruppo degli amici, indispensabile quando ci si distacca dalla famiglia.

 
13/11/2014 - risposta a Carola (elisabetta galli)

Non sono molto daccordo con lei, Carola. L'omologazione per un adolescente è fondamentale, non deve diventare uno stile di vita adulta ma un adolescente ha bisogno di un gruppo per riuscire a staccarsi dall'altro suo gruppo di riferimento: la famiglia. Ho detto gruppo e non branco. La famiglia, il mondo adulto deve accompagnarlo fin sulla soglia della sua vita e lasciare la porta aperta, non solo metaforicamente, così che lui possa stare fuori e stare dentro e sentire casa propria il mondo oltre che la famiglia. Non sempre i capelli blu o i tatuaggi sono espressione di disagio. Non sono dei potenziali soggetti a rischio gli adolescenti e gli adulti non sono immaturi ma certo devono accettare di sbagliare con loro perchè la categoria adolescenti non esiste se non nei libri, quando sei con loro, sei con tuo figlio, con il tuo alunno.

 
13/11/2014 - ma anche no (Carola B.)

Non credo che l'amore sia interessarsi dell'aspetto esteriore di un adolescente. L'amore sta nell'accoglierli indipendentemente dal loro aspetto e di trattarli come tutti gli altri, non in modo speciale perché pieni di piercing, tatuaggi o colori strani. L'amore sta nel mostrare quello che sembra loro mancare viste anche queste manifestazioni esteriori: rispetto per se stessi, sicurezza, indipendenza dal giudizio positivo o negativo degli adulti o dei coetanei. In tutto questo vedo una grande omologazione nei giovani e negli adulti tanta accondiscendenza che tiene questi ragazzi purtroppo in una eterna immaturità.